Il Capodanno cinese

Tra il suono di petardi se ne va il vecchio anno, E la brezza primaverile porta calore al vino Tusu. Su innumerevoli porte appaiono nuovi portafortuna in legno di pesco, Al posto di quelli vecchi, le case sono immerse nel sole del mattino.

New Year’s Day, by Wang Anshi (1021-1086)


Numerose poesie hanno descritto la notte del Capodanno cinese fin dai tempi antichi in Cina. Nella poesia di cui sopra, Wang Anshi ha descritto i significati culturali di questa festa.

Il Festival di Primavera, o il Capodanno cinese, rimane la festa più importante e gioiosa in Cina. Questo è il momento in cui i cinesi accolgono il nuovo anno lunare secondo il calendario lunare cinese. Il clima di festa si spande nell’aria dal 23° giorno del 12° mese lunare e si conclude solo nel secondo giorno del 2° mese lunare. Il culmine della festa avviene dalla vigilia del Capodanno cinese fino al Festival delle Lanterne.

Alla vigilia del nuovo anno cinese, le persone tornano a casa per riunirsi in famiglia. I bambini, che non vedono l’ora di festeggiare il giorno di Capodanno, stanno svegli tutta la notte, ridendo allegramente. Tutti i membri della famiglia rimangono svegli fino a dare il benvenuto al nuovo anno, esprimendo speranze e desideri per un futuro migliore.


Gli ultimi giorni del 12° mese lunare cinese

Leggi »


La vigilia del Capodanno cinese

Leggi »


I primi giorni del 1° mese lunare cinese

Leggi »


Lo zodiaco cinese

Leggi »