Collaborazioni Cina – Italia che fanno la differenza

In un periodo di distanziamento sociale e di separazione fisica tra individui suona quasi ironico dire che in realtà il Covid-19 si vince solo stando vicini e stretti gli uni agli altri.

Eppure è proprio così, i rapporti personali li abbiamo saputi trasformare in vicinanza e comunanza di spirito, solidarietà e concreti aiuti. Così siamo riusciti a superare la crisi.

Questo è quanto abbiamo vissuto in prima persona come Istituto Culturale Italo Cinese, e questo è quello che vogliamo condividere con voi.

Il Mondo non si è mai trovato di fronte ad una situazione come quella generata dalla diffusione del Covid-19. Nella storia si sono susseguite certamente pandemie e momenti di emergenza, ma sono sempre state gestite e trattate localmente.

La differenza che abbiamo vissuto in questi giorni è la rapida diffusione in tutto il Pianeta di una epidemia molto aggressiva, portata dalla globalizzazione e dalla facilità di movimenti, ma anche altrettanto rapidamente come reazione, per la prima volta i diversi paesi del Mondo hanno cercato di affrontare e risolvere il problema insieme, sostenendosi e aiutandosi.

Questo è certamente avvenuto tra Cina e Italia e noi siamo stati testimoni diretti di questa solidarietà tra popoli prima ancora che tra stati, una vicinanza fatta di gesti concreti ed estremamente utili.

Come Istituto abbiamo lavorato con grande impegno affinché la volontà e la generosità da parte di singoli, istituzioni e organizzazioni Cinesi di portare soccorso materiale e concreto all’Italia e al suo popolo grandemente in difficoltà, soprattutto in Lombardia, trovasse una applicazione concreta immediata.

L’azione dell’Istituto culturale Italo Cinese, al di là di un coinvolgimento diretto nell’acquisto di visiere protettive realizzate in Italia,  è stata finalizzata alla costruzione di un “Collegamento” tra numerose realtà pubbliche e private Cinesi che si sono attivate per fare arrivare in Italia questi materiali in donazione. Questi materiali, seppur in quantità certo non sufficienti con le necessità che ci venivano segnalate, hanno tuttavia spesso costituito un unico supporto almeno in grado di permettere un minimo di copertura in attesa di forniture ufficiali in alcuni casi non ancora giunte.

Vogliamo quindi condividere con voi il valore di queste donazioni attraverso alcune delle lettere di ringraziamento ricevute dai soggetti che hanno potuto beneficiare del materiale.

Ringraziamenti che mostrano come nei momenti di difficoltà gli aiuti, grandi o piccoli, sanno fare la differenza. Non sentirsi soli a combattere è già una vittoria .

Come Istituto vogliamo inviare un particolare ringraziamento al Comune di Milano e alla Città Metropolitana di Milano, due Istituzioni Pubbliche che con il loro personale hanno lavorato senza sosta al non facile disbrigo delle pratiche di sdoganamento delle numerose spedizioni e nel supporto al recapito delle stesse ai vari destinatari, cosa pure non immediata vista le impossibilità di mobilità a seguito del lockdown.

Alcune donazioni ricevute e poi distribuite vengono sotto elencate per ringraziare i nostri “amici” cinesi che ci hanno supportato da subito in questa situazione cosi difficile e in completa assenza di disponibilità di dispositivi di protezione in vendita in Italia:

Associazione Cinese Ruian donazione per Città Metropolitana di Milano destinata alle Residenze per Anziani e ai volontari

Associazione  Alunni Università dello Zhejiang  in Italia,  donazione all’Ospedale Buzzi, Rsa Sacra Famiglia, Città Metropolitana di Milano per le fragilità del territoro, medici di famiglia per visite a domicilio, Ospedale geriatrico P. Radaelli, Istituto don Gnocchi

Associazione Centrale Cinese di Milano donazione a dipartimento Carabinieri, Ospedale Buzzi

China Fashion Association donazione a Istituto Italo Cinese devoluto ad Ospedale di Niguarda

Dirigenti cinesi di Milano a Shanghai  Chen Wei, Fang Lei, Huang Yu e Xu Yibo donazione ad Ospedale San Paolo di Milano e San Carlo di Milano

Cappellania Cinese di Milano Associazione Cattolica Cinese donazione alle fragilità della Città Metropolitana di Milano (Volontari per consegna cibo agli anziani, forze dell’ordine, Rsa)

Dipendenti Banca Intesa San Paolo di Shanghai donazione a Ospedale Niguarda, Ospedale dei bambini Buzzi, Ospedale reparto Ferb (malati di Parkinson) all’interno del Policlinico Uboldo Cernusco sul Naviglio.

Dott. Huang Yu Shanghai donazione SOS 118 Milano

Donatore Hong Kong tramite HKTDC Milano ad Ospedale Buzzi e Ospedale Niguarda

Baoding Yitong Machinery donazione a Istituto Italo Cinese devoluta a volontari Rsa

Associazione Amicizia Shanghai donazione all’Istituto Italo Cinese devoluta a volontari Rsa

Istituto Italo Cinese donazione per medici di famiglia

Centro Culturale Cinese Paolo Sarpi donazione RSA don Guanella

Dr Zhao Hung Qing Ospedale Buzzi

Associazione Bocconiana studenti Cinesi Ospedale Buzzi, Ospedale Niguarda, Ospedale Auxologico Capitanio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *